La tecnologia in camera da letto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Finalmente torno a scrivere.

Mi dispiace per la mia assenza prolungata dal blog, vi ho letto e seguito, spesso in silenzio, ma davvero non sono riuscita a conciliare al meglio i miei impegni per essere più assidua.

Però oggi torno a postare e con un argomento che ho già trattato in passato.

La tecnologia è entrata sempre più nella nostra vita e abbiamo un’applicazione sul nostro smartphone per tutto. In molti casi, queste applicazioni sono davvero utili e pratiche, in altri, un po’ meno. Poi una menzione a parte meritano tutte le app dei social network che ci tengono in contatto con il mondo reale e virtuale che ruota intorno a noi.

Ma adesso avremo un’opportunità in più, adesso avremo un app che entrerà ferocemente nella nostra sfera più intima. Ho già trattato l’argomento della tecnologia in camera da letto  citando e commentano un articolo che recensiva uno smartwatch in grado di misurare le prestazioni sessuali. Ironicamente intitolai il mio post “Ansia da prestazione? No, grazie!”. Chi l’ha letto allora sa già come la penso sull’argomento. Ad ogni modo oggi sul Corriere della Sera mi sono imbattuta in un altro articolo del genere che mi ha lasciata perplessa (link a fine pagina).

E’ stato inventato il preservativo 4.0, un nuovo modo per proteggerci da malattie sessualmente trasmissibili e da gravidanze indesiderate con una funzione innovativa: il condom, o più precisamente, un anello riutilizzabile che si posiziona alla sua base può rilevare e dare informazioni e statistiche sulle prestazioni sessuali che possiamo visualizzare sulla app dedicata nel telefono.

Sicuramente  l’aumento delle malattie sessualmente trasmissibili in Europa e,  in particolare, in Italia e l’incremento dei casi silenti di HIV potrebbero indurci a ritenere questa un’invenzione geniale e utilissima. Di certo da questo punto di vista, avere la possibilità di riconoscere i primi sintomi di una MST potrebbe aiutare a prendere e affrontare tali malattie in tempo e in maniera più efficace. Ma quello che mi viene in mente è un proliferare di post di Facebook, tweet o foto su instagram con le statistiche delle proprie prestazioni sparate e condivise ai 4 venti. Già li vedo coloro che postano le loro performance sotto le lenzuola che contano il numero di like ricevuti.

Noooo ragazzi qui non ci siamo.

Qui si sta riducendo il sesso sempre più ad una prestazione sportiva.

Il sesso è ben altro. E non parlo di chi ha la fortuna di coniugare sesso e amore insieme, perché il discorso sarebbe superfluo, a prescindere. Sto parlando del sesso occasionale, del sesso puro e semplice che rischia di diventare solo una tabella di numeri. Si rischia di trovare più piacere e gratificazione da quel grafico ottenuto per le proprie prestazioni, magari anche condivise in rete, che dal piacere fisico.

Il sesso è corpo, pelle,  odori, sapori, vista, rumori.

Il sesso è quanto di più tangibile  ci possa essere proprio perché coinvolge tutti i nostri sensi. Per non parlare di quello che significa quando è presente anche un coinvolgimento emotivo forte. Allora come è possibile permettere alla tecnologia di entrare in questa sfera? Come possiamo evitare di rendere il sesso tra due persone un evento misurabile e quantificabile con numeri, grafici e statistiche?

Che ne pensate? Sono strana io? Mi piacerebbe conoscere altri punti di vista.

L’articolo del Corriere della Sera l’ho trovate qui.

 

Annunci

32 thoughts on “La tecnologia in camera da letto

  1. Il Sesso, se fatto bene (Ars Amatoria), non ha infamia e non per forza deve essere amore perchè se non si cerca l’amore, il fatto non sussiste.
    Io sono godereccio (mi diverto tanto e vengo apprezzato non poco dalle tipe che mi frequentano) e vivo benissimo.
    Per avere un ottimo Sesso si richiedono: Creatività, Eros, Pazzia, Forza, Dolcezza e voglia di vivere bene. Poi certo, nell’ambito delle relazioni serie c’è anche altro ma anche la tipica avventura di una sola notte può essere più forte di qualsivoglia relazione… dipende dai casi e dalle persone 😉

    Io adoro le Donne e di certo metterò la testa a posto ma vivo al presente… mi diverto e me la spasso, bene 😉

    Ciao!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao e benvenuto! Fai bene a spassartela, ognuno deve fare ciò che gli piace e lo fa sentire bene. Infatti il mio ragionamento era rivolto proprio a chi si diverte, come dici tu. Anche in questo caso però non trovi riduttivo o invasivo, a seconda dei casi, avere sempre mappata la tua performance? Forse può essere anche ulteriormente gratificante ma io ho dei dubbi su questo.
      Mai detto che il sesso debba per forza essere amore. Ho solo detto, o provato a dire :-p che quando una buona intesa sessuale si accompagna anche ad amore, il sesso diventa qualcosa di sublime.

      Mi piace

      1. E’ sublime già senza amore, credimi 😉
        Non uso queste tecnologie per provare che ci so fare… basta leggere gli occhi delle mie partners 😀
        Esistono scopate che se fatte veramente bene, superano di gran lunga gli altri rapporti…

        L’amore è bellissimo ma per tanti è una moda, un’ossessione e un pretesto per non stare da soli… dunque perde di quel valore bello che dovrebbe avere.
        Io ho tanto da condividere ma per ora non mi interessa 😛

        Liked by 1 persona

      2. Non metto in dubbio che il sesso di per sè sia sublime, ma credimi ci sono casi in cui lo può diventare ancora di più. E non è un’ossessione o una moda ma una semplice constatazione: se hai paura di star solo… quello non è amore, credimi 😉

        Mi piace

      3. Lo so ma vallo a spiegare a chi fa così… non è un mio problema ahahah 😉
        I casi sono tanti ma il Sesso, se fatto bene, è il massimo. Non c’è altro da dire ecco.
        L’amore fa presto a diventare ossessione, in mano a persone che non capiscono un cazzo di sentimenti 😀
        Io vivo bene, dunque non mi interessa impegnarmi a livello sentimentale… almeno per ora. Appena si presenta l’occasione, sarò un compagno più unico che raro… conoscendomi 😉

        Ciao!

        Liked by 1 persona

      4. Non dico questo (ho avuto qualche storia più complessa) ma dico solo che già un’intesa sessuale fatta bene, è eccezionale.. a tal punto che non te ne frega un cazzo del resto. Se poi sboccia anche altro ben venga ma occorre vivere al presente e non fare l’uomo del futuro… tutto qua 😀

        Se ti voglio parlare di vero amore, basta che porti l’esempio dei miei genitori; rapporto che non è mai sfociato nella consuetudine e nella tolleranza (al contrario di tanti rapporti di persone sposate da anni) e lo vivono come se fosse nato ieri.
        Basta esser creativi…

        Liked by 2 people

      5. Ade non ho dubbi che tanti maschietti (e tante femminucce se è per questo) vogliano essere al tuo posto. Nessun dubbio. Ma sono certa anche che non hai capito assolutamente di cosa io stia parlando. Il post che mi hai linkato è solo la dimostrazione di questo.

        Mi piace

  2. Su questo la pensiamo allo stesso modo proprio come mi hai fatto notare tu nel mio articolo. Un’idea geniale per aumentare Cyberbullismo e discriminazioni a mio modo di vedere anche se, in teoria non sarebbe un idea cosi malvagia anche se i contro sono molto maggiori dei pro….

    Liked by 1 persona

  3. sto ridendo monica..mi vedo Fb come dici tu e peggio…per carità, sì alle precauzioni anti trasmissione infez, veneree- oltre l’hiv in ascesa sottolineo che è tornata la sifilide- no al sex tecnologico…per carità…ciauuuz

    Liked by 2 people

  4. anche io non riesco più a scrivere tutti i giorni, non per mancanza di idee, anzi, al contrario, avrei tante cose da raccontare, soprattutto belle ma non ho il tempo di elaborarle. Il blog rimane comunque un bel diversivo, di certo non può sostituire le esperienze che facciamo, pazienza se ogni tanto sta fermo.

    Liked by 1 persona

    1. Io adoro le statistiche, ne ho fatto il perno dei miei studi. Ma ci sono ambiti che non vanno monitorati con i numeri ma con le emozioni e questo vale sia per l’oggi sia per ieri e varrà anche per domani. Mi chiedo: e se cercassero dietro i numeri una soddisfazione che non si riesce a trovare nelle emozioni? E’ possibile secondo te?

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...