#Christmas TAG

christmas-city-lights-snow-street-Favim.com-302991.jpgIeri mattina mi sono svegliata e aprendo gli occhi ho pensato: “Fra due settimane è gia Natale!” Il pensiero non era proprio allegro e festoso e questo mi ha portato a fare delle riflessioni durante la giornata.

Di certo il Natale è magico per i bambini e mi ricordo perfettamente le sensazioni che provavo allora e che non riesco più a provare allo stesso modo. Mi rendo conto che non sarebbe normale se vivessi le festività natalizie con lo stesso trasporto di quando avevo 8 anni ma è pur vero che la magia del Natale esiste ma attualmente è rovinata dal contesto.

A cosa mi riferisco? A quello che si fa per obbligo e non più con il cuore. A me capita così. Non mi sento libera di vivere il Natale come vorrei perchè almeno per metà sono stata assorbita da tradizioni sia di tipo culinario sia di tipo consumistico che non sento mie. Ma si sa: Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi. La cosa che mi rattrista è che non sono riuscita in 16 anni di matrimonio ad avere una piccola voce in capitolo sull’argomento Vigilia (il giorno di Natale lo passo con la mia famiglia di origine).

Pazienza. Anche quest’anno ho provato a propormi per festeggiare la Vigilia a casa nostra, pensando di fare cosa gradita ma ancora una volta mi sono dovuta ricredere. Le tradizioni degli altri evidentemente valgono più della mia. Pazienza. Mi interessa stare con i miei affetti più cari e non mi importa dove sono, per quanto mi riguarda potrei essere anche in un igloo in Groenlandia ed essere lo stesso felice.

Ad ogni modo sono stata chiamata in causa per un Tag di Natale e con piacere proseguo…

Quali sono le 3 cose che non possono mancare nel tuo Natale?

Questa è la domanda a cui ci chiede di rispondere l’ideatrice del TAG, Shioren.

Sono stata invitata a giocare il mio amico blogger un po’ ipocondriaco 😉 con cui spesso ho avuto interessanti scambi di opinione su argomenti svariati.

LE REGOLE:

1- Rispondere alla domanda “Quali sono le 3 cose che non possono mancare nel tuo Natale?” (ora procedo…. continuate a leggere!!!)
2- Citare, taggare e ringraziare l’ideatore del tag (fatto)
3- Citare, taggare e ringraziare chi vi ha taggati (fatto)
4- Taggare a vostra volta almeno 15 blogger

Vediamo cosa non può mancare nel mio Natale……

download-3Il Natale per me non è lo stesso se non vedo qualche film di Natale insieme alla mia famiglia. In fatto di cinema, non sempre i nostri gusti coincidono, ma quando è Natale sembra che siamo tutti d’accordo a sognare un po’ condividendo il piccolo schermo per un’oretta e mezzo. Abbiamo visto film molto carini ma anche molte stupidaggini, ad esser sincera. Questo è ciò che accade quando la produzione del cinema (e vale per tutto il resto, libri soprattutto) segue la logica del guadagno e della quantità, più di quella della qualità.img_4759

Durante le feste di Natale, amo cucinare e sperimentare molto più che nel resto dell’anno. Non mi piace moltissimo cucinare o, ad essere più onesti, ci sono tante altre cose che mi piace di più fare. Eppure a Natale ho voglia di cucinare di più… Sarà il freddo, sarà un po’ di tempo libero in più ma è così, ogni anno.  Mi sono recentemente cimentata ad esempio nel fare il pane fatto in casa che davvero non facevo da molto.

Infine adoro il Natale con la neve. Abitando a Roma non vedo mai la neve a Natale ma nei giorni successivi prendiamo sempre un po’ di ferie per stare in famiglia e andare in montagna, Trovo che l’aria natalizia che si respira nei paesini innevati del Nord Italia si riesce a trovare raramente altrove. Ecco quando mi trovo in montagna, di sera, nel silenzio della notte, lì sento la magia del Natale e mi riesco anche di più a ricordare e a sentire il vero significato del Natale.id8071_87319

Chiunque adori il Natale può prendere spunto e continuare il tag. 🙂


Alcune delle fotografie utilizzate in questo blog sono prese da internet.  Chi ne detiene i diritti può richiederne l’immediata  rimozione.

Annunci

13 thoughts on “#Christmas TAG

  1. Sì, un po’ ipocondriaco lo sono.
    Intanto grazie per aver dato seguito al TAG, parlando di Natale speravo che appunto potesse piacere trattare l’argomento.

    Anch’io non amo collegare le feste con i pasti pantagruelici, ma come posso esimermi dallo stare in compagnia di papà, fratello e parenti stretti?

    Kisses

    Andrea

    Liked by 1 persona

    1. Quanto è successo quest’anno per l’organizzazione della Vigilia sfiora davvero la maleducazione Ma per quieto vivere ( e soprattutto per non mettere in difficolta mio marito) ho lasciato correre con un sorriso. In realtà non voglio sottrarmi alle feste obbligate, quando abbiamo voluto farlo siamo partiti, quanto diversificarle. Le mie erano intenzioni buone, non sono state gradite? Pazienza.
      I film di Natale tutto insieme sono una gioia 😊

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...