Il plagio

scuola-bimbiCosa è il plagio?

La Treccani come secondo significato riporta:  nel diritto moderno, figura criminosa consistente nel sottoporre un individuo al proprio volere, esercitando su di lui un particolare ascendente intellettuale e morale in modo da ridurlo in totale stato di soggezione, annientandone volontà e personalità.

Quante volte i comportamenti di alcune persone non sono propri ma derivano dalla forte influenza, spesso subdola, di un’altra persona che spesso è affettivamente molto vicina alla prima?bambini-scuola

Ci sono situazioni in cui il plagio è innocuo e situazioni che possono essere potenzialmente pericolose.

Tutta questa premessa perché in questi giorni sto facendo alcune riflessioni al riguardo e chi meglio della comunità di WP (almeno quella che bazzica da queste parti) è intelligente, arguta e sensibile?

E da qui la mia domanda diretta: come possiamo aiutare un bambino che non ha ancora una personalità definita a capire che alcune richieste da parte di adulti ma anche di coetanei suoi amici non sono accettabili? Come far capire ad un bambino che chiunque richieda di essere diverso da se stessi o di comportarsi in un modo diverso da quello che si farebbe spontaneamente è sbagliato?

Oltre a questo, qual è il confine tra plagio e il bullismo?

 

Alcune delle fotografie utilizzate in questo blog sono prese da internet.  Chi ne detiene i diritti può richiederne l’immediata  rimozione.

 

 

Annunci

26 thoughts on “Il plagio

  1. Sono la persona meno indicata per dare questo genere di consigli non avendo figli, credo che la cosa migliore sia fare un semplice discorso a 4 occhi, i bimbi sono spesso più maturi di quanto ci aspettiamo, il rischio però potrebbe essere quello che scambino il plagio con il seguire le indicazioni di un adulto (quelle che giustamente tutti diamo ai più piccoli )

    Liked by 1 persona

      1. Concordo niente divieti, ma spiegare facendo degli esempi pratici, questo mi ha fatto tornare in mente molti anni fa il figlio della mia ex titolare che aveva detto a una cliente che era brutta in risposta a una sua domanda. .. e spiegargli come usare le bugie bianche non era stato semplicissimo

        Liked by 1 persona

  2. Dipende dall’età del bambino, e da molti altri fattori, non si può facilmente esprimersi.
    Gli adulti, se si tratta di maestre/professori, bisogna che il bambino li ascolti, cercando di capire se vi sono eccessi nelle richieste.
    Se si tratta di adulti in generale, io a mio figlio ho sempre detto di non dare retta a nessuno, nemmeno ai papà/mamme dei suoi amici. Anche perché, lo dico, io non mi fido di nessuno.
    Nei confronti degli altri bambini/ragazzini è forse più complicato, perché a volte è difficile capire chi ti è amico e chi no.
    Consiglialo senza troppe pressioni, per non ottenere l’effetto opposto.

    Liked by 2 people

  3. articolo molto interessante complimenti….in realtà il confine tra bullismo e plagio e veramente molto esiguo…purtroppo sono entrambi fenomeni che inducono alla soggezione completa della piccola vittima….nn so rispondere esattamente alla tua domanda tuttavia penso che con l’aperto dialogo si possa far luce su molti aspetti legati a questi fenomeni distorti.
    un abbraccio
    Silvia

    Liked by 1 persona

  4. Acc che quesito importante. Rispondo con estremo pudore. Credo sia fondamentale la comunicazione tra genitori e figli e l’insegnamento del rispetto degli altri anche quando si hanno pareri discordi. L’invito/esortazione a confrontarsi con i genitori quando una situazione non è chiara non perché il genitore risolva sempre tutto ma perché è quello che può aiutarci a comprendere, interpretare, capire. E qui ci vuole credo un po’ di intelligenza emotiva….ripeto: con tanto pudore non essendo mamma…
    Che differenza c’è tra “plagio” e “bullismo”? Ti dico la prima cosa che mi è venuta in mente senza pretesa di aver risolto il quesito: il bullismo gioca anche sulla violenza fisica mentre il plagio solo su quella psicologica…

    Liked by 1 persona

    1. Grazie per questo bell’intervento. Sicuramente il confronto tra genitori e figli e l’insegnamento dei valori quale rispetto e educazione sono una fondamentale base da cui non si può prescindere. Ma le difficoltà iniziano quando il bambino inizia a sviluppare una propria personalità ( e per fortuna) e quindi non accetta più ogni insegnamento come un dogma da non mettere in discussione.

      Liked by 1 persona

      1. E’ vero, prevenire il plagio è più difficile perchè difficilmente individuabile, non come il bullismo, più manifesto. Poi, dipende molto da quali sono queste “figure” ritenute pericolose. Comunque, anche gli adulti sono a rischio di plagio anzi, ora ti dico che una cosa che ti farà inorridire: il plagio è finemente intrecciato alla relazione stessa. E’ impossibile relazionarsi con gli altri senza rimanere un attimino coinvolti, cambiati da una relazione, e quindi vedi bene che non è così facile capire il confine tra plagio e circolarità di idee ed opinioni. Spero di non averti sconvolta. 😉

        Liked by 1 persona

      2. No non mi hai sconvolta perché ritengo che ciò che dici sia vero. Negli adulti il plagio è più raro ( in senso patologico) ma comunque esiste. Nel bambino il plagio da parte di un adulto è estremamente pericoloso. Quello da parte di un coetaneo amico è più difficile da individuare è più difficile da far capire.

        Liked by 1 persona

  5. penso che il plagio sia insinuante, si comincia entrando nelle grazie del soggetto, per poi sostituire la propria psiche a quella della vittima mentre il bullismo è violento, gioca sul disprezzo e sull’offesa…personalmente li trovo molto diversi. Come aiutare l’eventuale piccola vittima in un caso e nell’altro? ho ottenuto buoni risultati portando al bimbo esempi personali, cioè mettendo me stessa al centro di una storia inventata nella quale lui si poteva identificare…non è facile spiegarmi, mi auguro di esserci riuscita, ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...