La magnificenza del Creato

maxresdefault“Se il cielo si annuvola ricordati che sopra le nuvole c’è sempre un sole splendente e la magnificenza del Creato. Le nuvole possono offuscare il sole temporaneamente ma in ogni caso il sereno c’è sempre. Bisogna ricordarsene, cercarlo, volerlo intensamente.”

Parole che mi rivolgeva sempre mia nonna quando ero adolescente e raramente il sorriso illuminava il mio viso. Anche ora, dopo quasi dieci anni dalla sua morte, ricordo spesso queste parole e il sorriso che mi donava. E mi sento subito meglio.

 

Alcune delle fotografie utilizzate in questo blog sono prese da internet.  Chi ne detiene i diritti può richiederne l’immediata  rimozione.
Annunci

25 thoughts on “La magnificenza del Creato

    1. Io ho avuto la fortuna di conoscere tutti e quattro i miei nonni e in particolare quelli materno hanno sempre fatto parte della mia quotidianità o quasi da quando ero piccola Fink a circa 20 anni. Mi reputo molto fortunata per questo

      Mi piace

      1. ero così anche io e in parte lo sono ancora ma questo “senso” di volere intensamente il sole sotto le nuvole,è nato con me…pare una contraddizione ma non lo è, almeno per me, quindi insisti 🙂

        Liked by 1 persona

      2. anche io. E’ per questo che mi struggo in questo periodo guardando come mia figlia sta crescendo sempre con una visione negativa delle cose. Spero di poter fare qualcosa, di poter mitigare questo aspetto ma a volte mi sento sconfitta.

        Liked by 1 persona

      3. brava! durante l’estate non è così poi ci sono i bambini che frequenta a scuola e si trasforma. Le principesse e i principi non esistono ma tante persone crescono così i loro figli. Non sanno dire di no. E chi lo fa, fa il triplo della fatica perchè il bambino guarda ai suoi coetanei che fanno (alcuni davvero) quello che gli pare, tutto gira intorno alle loro esigenze.

        Liked by 1 persona

    1. davvero! credo che mia nonna non abbia mai saputo quanto ha inciso sulla mia persona e non credo potesse immaginarsi che dopo 10 anni dalla sua scomparsa (ha spento le 100 candeline) la sua memoria potesse essere ancora cosi radicata in me. Lo sarà sempre. Chissà se si rendeva conto di quanto le ero affezionata. Forse no, non così tanto.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...