#TAG- Dimmi chi leggi e ti dirò chi sei…

biblio

Siamo in estate e le ferie si avvicinano e ora più che mai sono in cerca di libri. Mi definisco una buona lettrice, poliedrica in quanto leggo un po’ di tutto. Solo dopo aver finito un libro  decido se la lettura che ho fatto mi ha lasciato qualcosa dentro o se ho solo sprecato del tempo  – e devo dire mi succede raramente di pensarlo.

Ora sono in cerca di nuovi libri da leggere e nuovi autori da scoprire quindi ho deciso di cimentarmi nella creazione di questo tag.

Avete mai avuto la netta sensazione di conoscere un po’ più a fondo le persone con cui condividi il tuo amore per i libri? Si possono capire tantissime cose dalle scelte degli autori che si leggono. Il nome del tag, dimmi CHI leggi e ti dirò chi sei, sottolinea proprio quest’aspetto.

Per cui cari amici bloggers, conosciamoci meglio con i nostri gusti letterari.

Le regole del tag sono queste:

  • Utilizzare la foto originale del tag
  • Taggare l’autore del blog, Aspiranterunner e ringraziare il blog che vi ha nominato
  • Rispondere alle tre domande e consigliare 3 libri da leggere, possibilmente, motivando la scelta
  • Nominare, se vuoi, almeno 5 blog

Partiamo con le domande:

Quale libro ti ha lasciato, più di ogni altro, qualcosa nel tuo cuore che non dimenticherai mai?

A dire il vero ci sono moltissimi libri che hanno lasciato tracce indelebili nel mio cuore, anche a distanza di tantissimi anni, ma ci sono anche tanti libri che sono spariti dalla mia consapevolezza nel giro di pochi minuti dopo la fine.

Se devo scegliere un libro su tutti, scelgo il primo libro che mi ha emozionato è Il Cucciolo di Marjorie Kinnan Rawlings. L’ho letto in quarta elementare e quello è stato il momento in cui mi sono innamorata, perdutamente, della lettura. Un vero colpo di fulmine. Da allora sul mio comodino c’è stato sempre un libro in lettura (non solo appoggiato :-p)

Hai un autore preferito? Se sì, quale?

Isabel Allende. Mi piace in generale la letteratura sudamericana, ma la Allende mi fa viaggiare e mi trasporta, con la sua splendida prosa, in posti meravigliosi e mi fa vivere avventure fantastiche. Tramite lei sono stata una gitana, una drogata, una schiava a servizio nelle piantagioni di canna da zucchero, una madre addolorata per la malattia e la perdita della figlia, persino Zorro. Sono tanti i personaggi della Allende che ho amato, in particolare le figure femminili, sempre donne molto forti nonostante le proprie fragilità momentanee o le condizioni avverse che devono affrontare. Donne che, nonostante tutto, riescono a rialzarsi e lo fanno a testa alta.

Se presti un libro e non te lo restituiscono, cosa fai?

Amo i miei libri e non li ho mai prestati volentieri a tutti. Li ho sempre invece dati con gioia a chi, sapevo, li amava come me. Vi è mai capitato di prestare un libro e non rivederlo più? A me sì. Oppure di riaverlo rovinato. Per me un vero dispiacere. Oggi non c’è più questo problema perchè sono diversi anni che ho abbandonato il cartaceo per grandi problemi di spazio e, nonostante le tanto acclamate teorie di Marie Kondo – l’autrice giapponese de Il potere del riordino – che esorta a buttare tutto (o quasi) per fare ordine, i libri non si buttano!

E ora veniamo ai 3 consigli di lettura.

Ne ho parlato già nel blog, vi consiglio caldamente di leggere Con la testa e con il cuore si va ovunque di Giusy Versace. Non scrivo le motivazioni perchè basta andare a leggere il vecchio post. Sicuramente un libro che tutti dovrebbero leggere per lamentarsi di meno dei falsi problemi che abbiamo e per capire che è la forza interiore quella che ci fa andare avanti ed essere vincenti.

Poi posso consigliarvi i libri della serie dedicata all’ispettrice di polizia Petra Delicado della scrittrice spagnola  Alicia Giménez-Bartlett. Questi gialli sono ambientati a Barcellona e si caratterizzano per il carattere complesso, contrastante ma sensibile e idealista della protagonista (il nome stesso Petra Delicado è un raffinatissimo ossimoro). I casi vengono risolti insieme ad un collaboratore Fermin Garzon. Gli scambi di vedute tra di due, non solo sugli aspetti inerenti i casi polizieschi ma, soprattutto, sulle grandi e piccole questioni della vita, fanno di questi libri delle vere perle. Uno spaccato della vita moderna vissuta in tutte le sue contraddizioni e sottolineate con un sarcasmo e un’ironia non tanto comuni.

Infine non posso non consigliarvi La famiglia Winshaw, un romanzo magistralmente scritto da  Jonathan Coe. Ho amato di questo libro soprattutto la costruzione letteraria, con l’alternanza di capitoli dedicati all’approfondimento uno a uno dei componenti della famiglia con i capitoli dedicati allo svolgersi degli eventi e della trama stessa. Mano mano che si legge – e si conoscono episodi legati alla vita dei singoli componenti familiari- i nodi della trama si sciolgono fino a far ritrovare tutta la famiglia insieme all’apertura del testamento del capostipite.

 

E ora invito a consigliarmi dei libri:

Dadaword

Divagazioni (se ci sei se no non fa nulla)

Life of Ma

Tramineraromatico

Non sono Ipocondriaco

I discorsi dell’ascensore

Leggere sognando

Ispace Light

Critica Comunista

Passeggiando sulle foglie

 

 

 

 

 

 

Annunci

15 thoughts on “#TAG- Dimmi chi leggi e ti dirò chi sei…

  1. Eccomi, son tornato dopo alcuni giorni di lontananza dal web.
    Grazie per la nomina, non mi reputo un gran lettore, anche se di libri ne ho letti parecchi.
    Diciamo che ho complessi di inferiorità nei confronti di chi ha letto classici di ogni tipo ed autori impegnati più o meno famosi.
    Farò del mio meglio, ciao Runner.

    K!

    Liked by 1 persona

      1. E’ vero, però spesso nei vari blog vedo che molti sfoggiano una cultura letteraria che io non ho. Non provo alcuna invidia, sia chiaro, mi piacerebbe leggere di più (o anche vedere qualche film) ma non ho abbastanza tempo.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...