Up & Down: allenarsi su e giù per le scale

Abbandoniamo l’ascensore e prendiamo le scale… sempre!download

Ok… d’accordo,  facciamo un’eccezione per quando torniamo a casa dal supermercato con quelle 4 o 5 buste della spesa.

Il Ministero della Salute ha pubblicato un simpatico opuscolo dal titolo “Usa le scale. Non prendere l’ascensore” il cui sottotitolo è: un gradino alla volta verso uno stile di vita più salutare anche in ufficio.

Salire le scale per 15 minuti al giorno corrisponde ad un’attività fisica, come la corsa, di 30 minuti, stesso consumo di calorie. Incredibile vero?

In fin dei conti salire le scale è alla portata di tutti, è facile e si può davvero fare ovunque.

Sono molteplici i vantaggi per il nostro corpo  a salire le scale quindi prendere l’abitudine di abbandonare l’ascensore è sicuramente un grande passo per uno stile di vita più sano.

Ma c’è di più.

Salire le scale è un ottimo allenamento per la corsa, infatti, è utile sia a livello cardiovascolare, sia a livello muscolare. L’effetto tonificante per la muscolatura dei glutei, delle cosce e dell’addome è indubbio. Eppure l’abitudine di fare le scale a piedi comporta anche un altro grande beneficio. Salire le scale, stimola la produzione del collagene osseo, responsabile della flessibilità delle ossa, prevenendo possibili problemi di osteoporosi, di cui soprattutto le donne dopo la menopausa sono particolarmente soggette.

shutterstock_221540242-980x480Eccellente è l’allenamento, specifico per la corsa, che si può fare sulle scale per aumentare le prestazioni.

Se le scale si salgono correndo, si migliora la flessibilità e l’agilità ma anche i livelli di forza e di potenza.

Si possono eseguire diversi allenamenti sulle scale:

  • Correre in salita per un rampa e poi scendere giù camminando, principalmente per motivi di sicurezza e stabilità, e poi ripetere per 10 volte
  • Correre in salita facendo 2 o 3 gradini per volta
  • Alternare gli allenamenti usando diversi stimoli usando ad esempio dei carichi esterni (pesi, giubbotti zavorrati, cavigliere piombate, ecc)
  • Correre in salita cambiando le distanze (passare da 2 a 5 rampe di scale e aumentare progressivamente)
  • Utilizzare i gradini con passo differente, alternare la corsa facendo 1 gradino per volta e poi 2 per volta e poi 3 per volta e ricominciare sempre alternando
  • Cambiare la direzione della corsa in salita, allargando la gamba destra verso destro e poi la sinistra verso sinistra

Questi sono solo degli esempi.

Di certo le scale a disposizione le abbiamo dovunque e possiamo anche provare ad evitare quella scalinata che incontriamo durante i nostri allenamenti e per una volta provare ad affrontarla.

Annunci

22 thoughts on “Up & Down: allenarsi su e giù per le scale

  1. Sembra che tu mi abbia letto nel pensiero, dopo una mezza maratona svolta domenica oggi sono tornato a correre, ma dopo 5 km mi si chiudevanogli occhi, allora cosa ho fatto?Sono tornato a casa, ma ho continuato facendo per 7 volte su e giù per i 7 piani del mio palazzo, così ho svolto comunque un po’ di allenamento…:-)

    Liked by 1 persona

  2. Restare bloccato con tutta la famiglia in ascensore nella Gare de Lyon di Parigi e perdere il treno col vagone letto per tornare a casa a Firenze… è stato il più bell’incentivo a fare le scale! Da allora prendo l’ascensore solo se devo portare dei pacchi pesantissimi!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...