“Lo schifo” TAG

 

5eajlhNuovo gioco, un po’ insolito questa volta.

Sono stata nominata da IRIS per questo Tag che alla fine mi permette di scrivere un bel po’ di cose, un po’ come togliersi dei sassolini dalla scarpa.

  1. Prima di tutto dovete scrivere la vostra versione dello ‘’schifo’’Potete scrivere quanto volete,anche settemila parole se le sentite nel vostro cuore adatte per descrivere lo schifo della vostra vita e della vostra prospettiva di mondo. Vi riporto come esempio lo schifo descritto da me e prima ancora dalla scrittrice del libro che mi ha fatto venire questa idea in questo articolo. Uno schifo di quel genere dovete descrivere.
  2. Nominate 3 blogger al tag. Che siano blogger vostri amici, o che vi sentiate curiosi di vedere rappresentato lo schifo da loro, va bene lo stesso
  3. Alla fine dovrete linkare questo articolo (#LoSchifoTag) così che tutti coloro che partecipano possano leggere le regole e avere accesso ai primi esempi di schifo.

 

 

Schifo è vedere che le donne hanno acquisito negli anni tanti diritti ma che ancora c’è moltissimo da fare perchè l’uguaglianza tra i generi è ancora un grande miraggio.

Schifo è la mentalità omocentrica di cui è impregnata la nostra società.

Le donne continuano a guadagnare di meno rispetto a uomini con le stesse posizioni.

Non si riesce a togliere dalla mentalità comune che una donna che ha fatto carriera “l’ha data a tutti”.

Di una donna molto determinata nella vita e capace nel suo lavoro  si dice che “ha le palle” quindi, di fatto, si equipara ad un uomo. Come se il fatto di essere in gamba fosse dovuto esclusivamente al fatto di assomigliare come carattere e determinazione ad un uomo.

Una donna che decide di vivere la propria sessualità liberamente è una puttana, un uomo che fa la stessa cosa è un gran figo.

Una madre che, pur lavorando fuori casa, si occupa in maniera ottimale della famiglia e dei propri figli non fa clamore, fa solo il suo dovere mentre un uomo che, oltre a lavorare, è presente in famiglia e nell’educazione dei figli viene acclamato come un ottimo padre.

Se un uomo tradisce la sua compagna, la colpa è dell’amante che si è fatta avanti ed è una sfasciafamiglie.

Se una donna tradisce il suo compagno, la colpa è solo sua ed è una sfasciafamiglie.

Se una donna viene violentata c’è sempre qualche cretino  che dice che se l’è cercata visto come era vestita.

Se una donna non sa cucinare viene mal vista o comunque sopporterà da compagni, fidanzati, mariti, battutine a riguardo, mentre un uomo che non cucina non è argomento di alcuna ilarità tra amici.

Se una ragazza vive da sola, c’è ancora chi la considera una “poco di buono”, una donna dai discutibili valori morali.

Ora alcune delle cose che ho scritto vi sembreranno eccessive eppure, se le ho citate, non l’ho fatto a caso. Sono cose che mi son successe personalmente o si cui sono stata testimone per interposta persona. E cose similari ce ne sono una marea. Vi invito ad arricchire la mia lista nei commenti.

C’e tanto da lavorare sulla parità di genere in Italia, nonostante quello che tanti, troppi, erroneamente sostengono.

Non nomino nessuno: questo è un tag che deve proseguire chi ha qualcosa da dire sulle tante cose che non vanno, sullo schifo che c’è in giro. Sono sicura che tra i miei follower più di qualcuno ha qualcosa da dire in proposito. Vedremo.

 

Annunci

2 thoughts on ““Lo schifo” TAG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...