Aggiornamento obiettivi – dieta e corsa

come-aumentare-la-massa-magra_89ce4d89b43240d54726719c550dacafVi avevo promesso aggiornamenti riguardo gli obiettivi che mi ero prefissata dopo l’estate.

In particolare mi ero ripromessa di arrivare a correre una 10 km in meno di 70 minuti e di intraprendere  un percorso nutrizionale che mi permettesse di perdere il 4% di massa grassa, quantità stabilita da una nutrizionista in seguito ad una visita specialistica (il blog in cui ne ho parlato lo trovate cliccando qui).

Sui miei progressi nella corsa vi ho tenuti aggiornati, in effetti mi sono resa conto che allora, pur non avendo ancora mai corso 10 km di fila, mi ero prefissata un obiettivo assolutamente alla mia portata, tanto che l’ho raggiunto molto presto e senza particolari difficoltà.  Nell’importanza di darsi obiettivi bisogna forse essere più razionali nello stabilirli e meno paurosi di fallire. Probabilmente avrei dovuto osare di più ma, tutt’ora, sulla distanza, mi sento meno sicura perché la maggior parte dei miei allenamenti sono molto brevi e solo saltuariamente riesco a correre per un’ora. Non perché non ce la faccia fisicamente ma perché ancora non sono riuscita ad organizzare la mia vita (e non sono sicura di volerlo fare) in funzione della corsa. I miei impegni familiari vengono prima rispetto a tutto il resto e quindi anche durante il fine settimana gli impegni sportivi e di studio dei miei figli sono prioritari rispetto ai miei.

Fatta questa premessa, il mio prossimo obiettivo è correre i 10 km in un’ora, un obiettivo sicuramente più sfidante visto che dovrei scendere più di mezzo minuto il mio attuale passo medio.

Per quanto riguarda invece il mio obiettivo di riduzione della massa grassa dopo due mesi, ieri, ho fatto il secondo controllo.

Nel primo controllo effettuato tutto era andato secondo programma e avevo perso un paio di chili e due punti percentuali di massa grassa, esattamente come da previsione. Allo stesso tempo però avevo anche diminuito leggermente la massa muscolare. Non dobbiamo infatti dimenticarci che l’importanza si trova nell’equilibrio che c’è nel nostro corpo tra massa grassa e massa muscolare, nè l’una nè l’altra, in valore assoluto, ha senso.

Dopo il primo controllo, la nutrizionista mi ha aumentato la quantità di carboidrati solo nei pasti dopo l’allenamento, proprio per evitare la perdita della massa muscolare.

Nel frattempo da allora, un po’ confortata dai buoni risultati ottenuti, un po’ stufa di mangiare pietanze diverse da quelle cucinate per la famiglia, sono stata più flessibile e meno rigorosa nella attuazione della dieta. Di fatto mi sono concessa soprattutto qualche eccezione in merito ad un bicchiere di vino o ad un po’ di cioccolata extra-extra fondente che mi mancava come l’aria più per motivi di gratificazione del morale che per reali motivi di golosità.

Sono quindi arrivata ieri al secondo controllo un po’ titubante, sia perché la bilancia di casa aveva registrato variazioni lievi sia perchè ero consapevole di non essere stata “brava” come il primo mese. D’altro canto però sono stata piuttosto costante nelle mie uscite di corsa, costante  sia nella quantità sia nella frequenza.Girl-Running-Beautiful-Wallpaper

Detto questo, non posso che esprimere tutto il mio stupore nelle misurazioni che ieri mi sono state fatte.

Dall’inizio del percorso ho perso 7 punti percentuali di massa grassa e ho acquisito massa muscolare, avendo perso ancora poco meno di un chilo. Sono rimasta molto stupita e ho espresso le mie perplessità alla nutrizionista che mi ha spiegato che il mio metabolismo si è messo semplicemente in moto ed è cambiato adeguandosi al nuovo stile di vita. La dottoressa mi ha consigliato di continuare a seguire le linee guida che mi aveva dato, in maniera generale magari solo due  o tre giorni la settimana perchè è importante che, a questo punto, io non perda più massa grassa (ai limiti inferiori del range di riferimento) e di lavorare su esercizi di potenziamento muscolare. A questo punto quindi niente più perdita di peso, ma solo aumento di massa muscolare.

Fosse facile.

Ora che ho iniziato a correre dovrò trovare il tempo anche per qualche esercizio di work out!

L’esperienza però di questo percorso mi insegna che la costanza paga sia nello sport sia in tutte le cose che affrontiamo nella vita.

Ah dimenticavo: a mia domanda specifica, la nutrizionista mi ha dato via libera sulla cioccolata al 90%. Buon per me.

Ora il mio nuovo obiettivo è non perdere i risultati ottenuti, anche in questo periodo dell’anno, pericolosissimo da un punto di vista alimentare, soprattutto se hai una suocera abruzzese. So che gli amici dell’Abruzzo capiranno bene cosa intendo dire e cosa significa il periodo natalizio da quelle parti da un punto di vista mangereccio.

Forza di volontà, aiutami tu!

 

 

Annunci

6 thoughts on “Aggiornamento obiettivi – dieta e corsa

  1. Innanzitutto complimenti per i tuoi traguardi, e poi non preoccuparti per le feste, se gli sgarri li fai solo nei giorni cruciali, non la paghi più di tanto, anzi! Pensa che l’anno scorso, dopo le vacanze di Natale ero addirittura dimagrita perchè, nonostante le mangiate, avevo corso di più, avendo approfittato delle ferie 😉

    Liked by 1 persona

    1. ottimo punto di vista! in effetti anche io prenderò qualche giorno di ferie e in ogni caso poi tutto deve essere sempre inquadrato nella giusta prospettiva… non esagero mai comunque nel mangiare con grande dispiacere di alcuni dei miei familiari acquisiti 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...