Una disfatta annunciata in un panorama mozzafiato

Non so perché ma lo immaginavo. Non aver corso per una settimana intera si fa sentire eccome. Nonostante sia riuscita questa mattina a svegliarmi, vestirmi e ad uscire ad un orario prossimo all’alba, i risultati non sono stati soddisfacenti. Ho 04_bigfaticato tantissimo, con le gambe pesanti, fiato corto e battito cardiaco che schizzava subito in alto. Sono sincera: non mi aspettavo di trovare tutto questo caldo e umido di prima mattina.

Ho scelto anche un percorso che non mi ha aiutato visto che dopo circa 600 metri mi sono ritrovata ad affrontare subito una salita impegnativa che mi ha letteralmente ucciso. Ho ritrovato fiato e ritmo nel viale alberato che vedete in foto che, nonostante sia un falsopiano,  ha dato tregua alle mie coronarie.

Subito dopo il falsopiano ho affrontato un paio di chilometri in piano dove ho provato ad alternare  il passo rallentando e accelerando. Non ho mai fatto ripetute fino ad ora, visto che mi sono concentrata sempre sull’allungare la resistenza, pensando che una volta raggiunto il traguardo di percorrere in scioltezza (e non ad un passo dalla fossa) 10 km, mi sarei potuta concentrare su allenamenti mirati a migliorare un po’ la velocità.

Forse non era la giornata giusta.

Forse ho sbagliato ad uscire senza mangiare nulla prima, fatto sta che sono tornata a casa dopo 5 km sudata a affaticata come non mai.

Non riesco a mangiare prima di correre ma stamattina avrei tanto avuto bisogno di qualche energia in più.

Oggi non era la giornata giusta per allungare il passo.  Ma sono uscita. Ho corso nei viali di un un bellissimo parco, proprietà dello Stato Vaticano, dove il transito è consentito solo ai pullman turistici diretti al parcheggio antistante le catacombe di San Callisto, visitate ogni giorno da migliaia di turisti. Alle 6 di mattina non ho incontrato neanche un veicolo a motore e già questo di per sé è una rarità in una città trafficata come Roma. I miei polmoni ringraziano. L’assenza di traffico mi ha permesso di immergermi nella natura che mi circondava, avvolta da odori e dal silenzio. Il panorama all’orizzonte dei cupoloni di Roma si è impresso alla mia vista mentre percorrevo in discesa quello stesso tratto che 30 minuti prima, in salita, mi aveva fatto tanto penare.

Correre per me è questo in questo momento.

Bearmi delle sensazioni che mi dà, a volte positive a volte negative. Sentire la stanchezza e pochi istanti dopo sentirsi all’improvviso ricaricati, pronti ad affrontare una nuova calda, caldissima giornata.

Annunci

8 thoughts on “Una disfatta annunciata in un panorama mozzafiato

  1. Wow, deve essere davvero emozionante correre all’alba, nel silenzio, con un panorama così! Quasi un film 🙂
    Evidentemente oggi il tuo corpo non era dell’idea di dare il massimo, ma sei comunque uscita e hai vissuto un’esperienza che ti ha toccato profondamente. C’è sempre il lato positivo, anche in quelli che sembrano fallimenti, ancorché parziali 😀
    Un abbraccio!
    (PS: a proposito di film, ti ho nominata per la Staffetta del Cinema, spero non ti dispiaccia)

    Liked by 2 people

      1. Capita, ogni tanto, di aver bisogno di una pacca sulla spalla o di qualcuno che ti faccia notare il lato positivo. Rimango a tua disposizione se e quando capiterà di nuovo 🙂

        Liked by 1 persona

  2. Innanzitutto, non scoraggiarti. Iniziare a correre in estate non è il massimo ed è questo che devi tener presente, sempre. Ho problemi perfino io che corro da tanto. Ora non conta allungare il passo, conta solo far rientrare queste uscite nella tua routine e pian piano non potrai piu’ farne a meno. Ciao 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Non ho iniziato d’estate. Corro da più di un anno ma fatico a ritagliarmi gli spazi tra lavoro e famiglia e riesco a uscire poco solo 1 o 2 volte a settimana. Pensa che mentre correvo sotto il caldo ho avuto la visione di quando correvo quest’inverno soffrendo soprattutto all’inizio un po’ il freddo. E allora non facevo che sognare di correre con più caldo 😜 non mi accontento mai 😂😂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...